CLANDESTINY

  • Genere: Puzzle game
  • Editore: Electronic Arts
  • Sviluppatore: Trilobyte
  • Rilascio: 1996
  • Tipo: 3D P & C in prima persona
  • Lingua: Inglese
  • Età consigliata: 12+
  • Durata: 15 ore

 

  • Difficoltà:   
  • Voto di P& C:      

Requisiti minimi richiesti:
Requisiti minimi richiesti:
Windows 95/98 – Pentium 60 – 8 MB RAM 7 MB su HD – Scheda grafica compatibile DirectX 2 – Cdrom 2x – Scheda audio S.B compatibile.

 

Recensione di Aspide Gioconda

LA STORIA

Visto il successo di “The 7th Guest” e di “11th Hour” la Trilobyte decise di produrre un terzo gioco della serie, cioè Clandestiny.
L’ambientazione è sempre quella della dimora (stavolta un castello) infestato da fantasmi, ma lo spirito del gioco è molto diverso dai precedenti.
Infatti questa volta si è scelto di dare alla storia un carattere più leggero e divertente, un misto di cartoni animati e di enigmi che si alternano.
La storia è presto detta: il protagonista, Andrei Mcphiles, ultimo discendente del Clan Mcphiles, ha ereditato un castello in Scozia e vi si reca con la fidanzata in una notte buia e tempestosa.
Il castello, inevitabilmente è pieno di fantasmi, alcuni un po’ burloni altri un po’ meno e Andrew non è proprio un “Cuor di Leone” ma per fortuna la sua ragazza Paula lo aiuterà a sconfiggere la maledizione ancestrale.

IL GIOCO

Grafica – Il gioco si svolge in prima persona ma scene animate, fatte piuttosto bene e divertenti, che intervallano il percorso tra un enigma e l’altro.
Le animazioni non sono a tutto schermo, contrariamente al resto del gioco sono allegre e colorate.
Il gioco invece si svolge nell’atmosfera tetra del castello, con ampie sale avvolte dalla semi-oscurità. Ma in realtà ciò che serve, cioè gli enigmi, sono chiari e ben definiti. Gli ambienti sono comunque belli e si esplorano volentieri anche perché non mancano dei piccoli scherzi e curiosità da scoprire.
Contrariamente ai giochi precedenti, qui la visuale non è a 360° ma si procede per fotogrammi con frecce direzionali.
Il gioco è in prima persona e, animazioni a parte, non si vede in giro nessuno.
Un bug che ho notato durante il gioco: un passaggio su cui non compare il cursore animato e che quindi si rischia di ignorare.

Sonoro – Il doppiaggio (in inglese) sembra buono, così come le musiche di fondo che sono ora incombenti ora allegre ma sempre molto gradevoli.
Purtroppo il gioco non è sottotitolato e questo costituisce una difficoltà per la comprensione di certi enigmi.
Comunque, siccome gran parte di esse hanno una tecnica già conosciuta, non è strettamente indispensabile capire le conversazioni, almeno per i solutori più smaliziati.

Enigmi – E’ un gioco di enigmi. All’inizio del gioco si possono scegliere tre livelli di difficoltà: Codardo, Nervoso, Coraggioso. Se si vuole godere in pieno il gioco bisognerebbe scegliere l’ultimo.
Per entrare nelle varie stanze bisogna risolvere degli indovinelli le cui risposte andranno alla fine a formare il motto del clan del protagonista.
Alcuni degli enigmi sono “classici”: sliders, torre di Hanoi, cambi di posizione ecc, divertenti e neppure troppo difficili; l’enigma con il gioco degli scacchi non è difficile, ma chi non sa giocare a scacchi che cosa fa? Tra gli ultimi enigmi ce n’è uno che ho trovato molto complicato, non tanto nella soluzione quanto per capire cosa diamine bisognava fare per risolverlo.
Ci sono anche le mappe del castello ma non se ne sente un gran bisogno perché gli ambienti da esplorare non sono moltissimi, anche se in certi punti si può perdere l’orientamento a causa delle angolazioni delle schermate.

Interfaccia – L’interfaccia è molto semplice: un simpatico cursore con un cervello pulsante indica I luoghi attivi mentre una mano scheletrica accenna il “no” dove non si può andare e indica dove c’è un passaggio.
I salvataggi sono una decina e bastano allo scopo. Non ci sono regolazioni di audio nel menu, perciò se la musica vi sembra troppo forte potete solo abbassare il volume degli altoparlanti.

Conclusioni – Un gioco divertente per chi ama gli enigmi.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...