GUILTY – Innocent until caught 2

  • Genere: Avventura classica
  • Editore: Psygnosis Limited
  • Sviluppatore: Divide By Zero, Ltd.
  • Rilascio: 1995
  • Tipo: 2D p & C in Terza persona
  • Lingua: Italiano
  • Età consigliata: 12+
  • Durata: 15 ore

 

  • Difficoltà:   
  • Voto di P& C:      

Requisiti minimi richiesti:
386 SX-25 MHz o superiore – Ram Min. 4 MB- MS-DOS 5.0 o sup. – Richiesto HD – CDROM 2x o sup (Versione CD) – Scheda grafica VGA 256 colori -Mouse 100% compatibile Microsoft – Scheda audio Sound Blaster, Roland, Adlib Gravis

 

Recensione di Aspide Gioconda

LA STORIA

Abbiamo conosciuto Jack.T.Ladd nel precedente episodio Innocent until caught dove impersona un truffatore intergalattico, seduttore, ubriacone e pronto a tutto per raggranellare un po’ di liquido.
Un simpatico lazzarone che ritroviamo anche in questo episodio dal titolo Guilty, conosciuto anche come Innocent until caught 2.
I due giochi tuttavia non hanno in comune altro che il protagonista e qualche personaggio perché le storie sono del tutto diverse.
In questo episodio Jack viene arrestato dalla poliziotta intergalattica Ysanne Andropath, una ragazza tostissima che ha tutte le buone intenzioni di portarlo in cella e buttare la chiave.
Fatto sta che le cose non vanno come previsto: si è aperta un’ anomalia dimensionale attraverso la quale un popolo alieno minaccia la distruzione della galassia e naturalmente dovranno essere proprio i nostri due eroi a metterci una pezza.

IL GIOCO – Il gioco si trova in rete nei siti abandonware.

Grafica – Rispetto al primo episodio, i miglioramenti grafici sono evidenti sotto tutti gli aspetti. La grafica è ancora 2D, però gli sfondi sono più definiti, gli oggetti più visibili, i personaggi più accurati.
Miglioramenti nella velocità, nel funzionamento del cursore, nel motore, nell’interfaccia che hanno eliminato i difetti del gioco precedente.
Le locazioni sono numerose e tutte accurate. E’ stata eliminata l’icona “occhio” che si confondeva con l’icona “lente” lasciando solo a questa il compito di osservazione.
I personaggi sono tutti ben caratterizzati tramite i dialoghi e le animazioni anche se non frequenti, sono piacevoli.

Sonoro – La musica si sente a tratti, nulla di notevole. Dialoghi frequenti e divertenti, umoristici e ben articolati, mai troppo lunghi.

Enigmi – Il gioco si basa su enigmi interattivi, prendi ed usa. Non ci sono reali difficoltà da superare, gli oggetti da prendere a volte sono minuscoli ma vengono ben segnalati dal cursore.
Le azioni da fare sono molto intuitive, anche quando si tratta di manipolazioni d’inventario.
La cosa più seccante del gioco è il labirinto. Non che sia difficile da percorrere, ma inizialmente sembra di girare in tondo, poi si capisce che una logica c’è: percorrere tutti i tratti che non sono stati percorsi. La cosa si rivela piuttosto lunga e stucchevole ma alla fine si arriva.
In compenso non si muore e anche quando Ysanne deve difendersi dai mostri è molto facile ucciderli. Si può evitare anche questo se si trasporta Ysanne da una grotta all’altra senza soffermarsi.
All’inizio dell’avventura possiamo scegliere se agire nel ruolo di Jack o in quello di Ysanne, praticamente due giochi in uno; le differenze tra i due ruoli sono poche ma ciascuno dei protagonisti agisce secondo il proprio carattere rendendo comunque piacevole esaurirli entrambi.

Interfaccia – L’interfaccia è simile all’episodio precedente ma molto più amichevole e funzionale.
Con il tasto sinistro si agisce, con il destro si scorrono le scelte di azione che si possono anche selezionare con il cursore.
Questa volta non ci sono problemi di spazio in inventario e gli slot di salvataggio sono più numerosi.
I dialoghi si possono affrettare con il tasto destro e si possono selezionare diverse opzioni per l’accelerazione del gioco.

Conclusioni – Un gioco nella classica tradizione delle avventure che garantisce alcune ore di divertimento, davvero imperdibile per chi ama giocare old style.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...