PYRAMID – Il sogno del faraone

  • Genere: Cartoni
  • Editore: Mc Graw Hill
  • Sviluppatore: Mc Graw Hill
  • Rilascio: 1997
  • Tipo: 2/3D P & C in prima persona
  • Lingua: Italiano
  • Età consigliata: 10 +
  • Durata: 8-10 ore

 

  • Difficoltà:   
  • Voto di P& C:      

Requisiti minimi richiesti:
Pc 486/33 – Win 3.1 o sup. 8MB ram – CDrom 2x – Scheda video SVGA 256 colori – Scheda audio SB compatibile – Tastiera – Mouse

 

Recensione di Aspide Gioconda

LA STORIA

Il piccolo faraone esprime il desiderio di costruire una grande piramide, la più grande.
Tu sei chiamato a risolvere i numerosi problemi di ogni natura che si presentano alle maestranze e sventare i complotti che si intrecciano intorno a questo progetto.

IL GIOCO

Grafica – La grafica è 2D con qualche intervento 3D, ad animazione. Il gioco vuole una risoluzione a 256 colori e richiede una buona dose di memoria libera. Il motore non è prontissimo, ma anche con una configurazione superiore a quella richiesta, ci sono delle esitazioni nello scorrimento delle immagini. Gli sfondi sono disegnati con una certa cura mentre i personaggi mancano di profondità, sono rifiniti con tratto scuro, quasi come vignette, ma non mancano di gradevolezza.
Le animazioni sono buone, spiritose e umoristiche, ma le locazioni sono poche e in gran parte del gioco vengono usate sempre le stesse.
Non c’è molto più di questo da dire sulla grafica che appare gradevole nei limiti del gioco tipo cartoon, ma senza particolari meriti.

Sonoro – Una musichetta midi rallegra accompagna tutto il gioco, il doppiaggio in italiano è buono.

Enigmi – La soluzione di tutto il gioco si trova nel primo CD nei files . TXT. Una generosità insolita per un gioco già di per sé piuttosto facile.
Qualche enigma richiede un momento più di riflessione, ma in generale, per un solutore smaliziato, il gioco si può risolvere in tre ore o poco più.
Comunque gli enigmi sono logici e ben costruiti, non richiedono abilità particolari ma solo un minimo di logica e di pazienza.
Molte informazioni sulla vita degli Egizi, si possono apprendere dal libro degli indizi.

Interfaccia – L’avanzamento punta e clicca riguarda solo le direzioni avanti e indietro. Si accede ad una schermata e in qualche caso c’è la possibilità di scorrerla con trascinamento del mouse.
Con il tasto “esc” si accede ad un menu piuttosto originale e poco pratico: si fa ruotare una piramide sulle cui facce si trovano le icone per il salvataggio, l’uscita, il ritorno al gioco. In uno spazio sotto la schermata c’è l’inventario dove si mettono e si prendono gli oggetti.
Un grave limite è proprio il numro dei salvataggi possibili, solo 7, davvero pochi.

Conclusioni – Un giochino adatto per ragazzi, gradevole e facile.

Annunci

One thought on “PYRAMID – Il sogno del faraone

  1. Melita Gatto ha detto:

    ma si può comprare? Non lo trovo da nessuna parte ce lo avevo tanti anni fa…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...