TEATRO

  • Genere: Fantasy
  • Sviluppatore: Woyzeck – Bozo Games
  • Rilascio: 2009
  • Tipo: 2D P & C in prima persona
  • Lingua: Italiano/Inglese
  • Età consigliata: 10 +
  • Difficoltà:   
  • Valutazione giochi amatoriali:   

Requisiti minimi richiesti:
Win 95/98/ME/2000/XP – Proc. Pentium o equivalente.
Sconsigliato su Vista. Windows 7 permette di giocare ma non di vedere i filmati e le animazioni, nella maggior parte dei casi indispensabili per proseguire.

 

Recensione di Struzzo         About the game

 

LA STORIA –

TEATRO, un termine magico, ricco di suggestioni, è da oggi anche il titolo di una piccola grande avventura; un gioco free suddiviso in brevi, talvolta brevissimi, episodi: l’opera prima di Woyzeck, attore teatrale e appassionato giocatore di avventure.
Il gioco non racconta una storia ma si snoda lungo una rapida sequenza di sogni (ma lo sono veramente?) ognuno dei quali evoca diverse espressioni dell’arte in tutte le sue forme.
Inizia con un appuntamento; un appuntamento a teatro. Ma quale teatro, e dove? E a quale ora, visto che il tempo sembra rimanere immobile?
Il giocatore viaggerà attraverso lo spazio e il tempo, confrontandosi occasionalmente con interlocutori sorprendenti e surreali e incontrando volti e personaggi più o meno familiari, protagonisti della Storia dello spettacolo.

IL GIOCO

Di episodio in episodio ci troveremo ad intervenire in un allestimento teatrale, ricomporre quadri famosi, frugare siti archeologici, impegnarci nella messa a punto di elaborati marchingegni e sfogliare nostalgici diari contenenti strisce di vecchi fumetti alla ricerca di indizi.
Passeremo, sogno dopo sogno, dal proscenio al deserto e da folte foreste a pendii innevati, attraversando spettrali catacombe, profonde caverne e silenziosi edifici dimenticati dal tempo. Infine, librandoci nell’aria grazie ad una improvvisata mongolfiera, verremo catturati in un paradosso temporale per trovarci vis-à-vis con entità ctonie talmente arcaiche da fare un baffo agli dei del pantheon lovecraftiano.
Un percorso costellato di graffiante ironia, di colte citazioni e di accattivanti inviti all’uso della fantasia più sfrenata.

Grafica e sonoro – L’aspetto grafico è lievemente penalizzato sia dal motore AM, che non permette un’altissima definizione delle immagini, sia dall’inesperienza dell’autore, al suo primo impatto con lo sviluppo di un gioco. Ma questo non toglie nulla al fascino delle ambientazioni e dalle prime sequenze, graficamente meno smaliziate, si notano, in progressione, evidenti cenni di affinamento.
I suoni di fondo e i brevi stacchi musicali, opera dell’autore, sottolineano e accompagnano con grande efficacia l’incisività delle immagini, ora in morbidi toni di grigio, ora a tinte ipersature ora solarizzate in dissolvenze abbaglianti. Il risultato è un’atmosfera ipnotica e intrigante, dove nulla sembra essere lasciato al caso.

Enigmi – TEATRO contiene molti rompicapo di svariati livelli di difficoltà, alcuni molto facili, altri più impegnativi. Alcuni sono di stampo classico, come la ricerca di oggetti e un loro conseguente uso “creativo”, ma tutti, nessuno escluso, hanno in comune il dono dell’originalità; ciascuno, in crescendo, contiene risvolti fantasiosi ed ironici, talvolta esilaranti.
Episodio dopo episodio gli enigmi assumono caratteristiche maggiormente elaborate e più impegnative ma mai eccessive.
Nel complesso si può dire che gli enigmi costituiscano parte integrante delle numerose sorprese riservate da questo gustoso gioco nato in sordina, quasi per scommessa.

Interfaccia – L’interfaccia è semplicissima, nel più classico stile punta e clicca. Gli oggetti si combinano nell’inventario, cui si accede con un semplice passaggio del mouse nella striscia superiore dello schermo. Per evitare che l’inventario si richiuda durante il trascinamento della lente sugli oggetti per esaminarli o degli oggetti su altri oggetti per combinarli, è necessario mantenere il mouse in posizione orizzontale entro i limiti della striscia.
Per salvare, caricare o uscire dal gioco è sufficiente fare click con il tasto destro: nella parte superiore dello schermo comparirà il menu. I salvataggi sono illimitati.

Conclusioni – TEATRO offre al giocatore svariati livelli di lettura e godibilità: ciascuno può ritagliarvisi agevolmente un proprio spazio, sia che subisca il fascino della teatralità o che sia indifferente alle sue sollecitazioni.
Il gioco è arrivato al settimo – ma non ultimo – episodio in versione beta. Il primo episodio, “Buster testadilegno” è già online, disponibile in italiano e inglese. Seguiranno a ruota i successivi appena superati gli ultimi beta test. Personalmente lo trovo un gioco delizioso.

ENGLISH REVIEW 

THEATRE, an evoking and fascinating word, is now a new downloadable free game; the first creation by Woyzeck, player on real theatre stages as an actor and an enthusiast AG gamer in private life. THEATRE evolves through several short chapters, a series of dreams -but are they?- each concerning art and its various facets.
It starts with a date, a date at “the theatre”. But which theatre and where? And when, as it looks like time is not passing by?
Chapter after chapter the player will be led, through time and space, to a backstage, to the desert or to a freak’s circus in the middle of a forest, or even to the slopes of an icy land and across secret caves to face ancient creatures.
THEATRE is not a typical escape game, but eventually you’ll have to reassemble a famous painting to “escape the closet” and… what about climbing Elsinore’s walls or fly on a Montgolfier to gently drift into another dream?
The first chapter of this tasty game, “Doubleheaded Buster”, is now available in english version, hosted by the well known italian site for adventure gamers: Puntaeclicca.it.
The other chapters are still undergoing the last beta tests and will be coming soon. Woyzeck is now working at the seventh – but not last – chapter of this intriguing game.
Enjoy!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...